#food

Ejamu – Vini

ottobre 14, 2020 magazinebrand.it 0 Comments

 


Oggi vi presento l'azienda  Ejamu la cui produzione va a gonfie vele grazie a due giovanissimi fratelli: Meca e Rocco. L’azienda Ejamu invece ha una lunghissima storia, radicata nella via Setteponti e nel territorio del Valdarno superiore, in Toscana. Un azienda radicata da una famiglia da sempre dedita alla terra che ha scelto, che ha scelto di tramandare questa ricchezza ai suoi nipoti, ai suoi figli. Trovo che questa sia una storia da raccontare, un esempio di vita da seguire, che arricchisce e produce allo stesso tempo vini Toscani meravigliosi Ejamu.
Oggi producono olio, vino e ortaggi biologici, prodotti di altissima qualità, selezionati per noi che amiamo gustare prodotti di qualità perchè si sà, un rosso fatto con il Sangiovese in purezza e un bianco prodotto da un vitigno raro e prezioso offrono unicità, l’Incrocio Manzoni. La coltivazione biologica è una delle caratteristiche che li contraddistingue. I vini e l’olio, sono un prezioso regalo della Toscana, una terra tutta da scoprire.

Vi presento i due vini della produzione Ejamu, un bianco e un rosso, e un olio. Tutti rigorosamente bio. Il Parresia, dalla grande acidità e dalla notevole freschezza. Lo Zimbatò, un rosso sincero e di grande beva e infine il Crivu, l’extravergine d’oliva estratto a freddo che racchiude in sé tutti i sapori e i profumi delle olive toscane.



Il Parresia si degusta fresco avendo cura di stappare la bottiglia almeno una mezz’ora prima della degustazione per favorire l’ossigenazione di eventuali note e versarlo in un calice di dimensioni medie per favorire la diffusione dei suoi ottimi profumi. Consiglio di gustarlo ad una temperatura di circa 12°C.
Il Parresia ha un bel colore giallo paglierino dai riflessi verdognoli. All'olfatto risulta intenso e mediamente complesso, dal profumo floreale e accompagnato da note fruttate come l'ananas.
Al palato il Parresia è molto fresco, intenso e di buon corpo. Netto e persistente, con fini ricordi di mineralità e una nota acidula gradevole al palato. Il Parresia si accosta benissimo a molti piatti, è perfetto come aperitivo e si sposa perfettamente ad antipasti, minestre, primi piatti, pesce e carni bianche e a formaggi di vario genere che hanno una media stagionatura.
E' un vino buonissimo, da gustare in compagnia con delle pietanze semplici, ma anche con delle ricette più elaborate.
Questo vino bianco, nasce da uve da agricoltura biologica della varietà Incrocio Manzoni (o semplicemente Manzoni), uno dei pochi vitigni della specie coltivati nell’alto Valdarno. Produciamo direttamente in azienda, raccolgono e selezionano a mano.


                

Zimbatò - Chianti DOCG è un vino rosso molto molto speciale, ha colore rubino brillante, tendente al violaceo. All'olfatto risulta intenso e persistente, dalle note floreali, dalle note delicate di amarene, viole e frutti di bosco.
Il gusto è persistente, sapido tendente con il tempo al morbido vellutato, con una spiccata dolcezza floreale. Il Chianti Zimbatò è adatto ad accompagnare primi e secondi dal gusto deciso, come quelli a base di carne rossa, di tartufo, di selvaggina e di arrosti.
Il Zimbatò va fatto ossigenare prima di degustarlo, sarebbe perfetto aprire la bottiglia qualche ora prima.
L'azienda ha vendemmiato a mano il suo Sangiovese il 25 settembre 2019. Il sole di quel periodo, ha concentrato nelle uve zuccheri e tannini. Ne è venuto fuori un vino sincero, di ottima beva, grande struttura e qualità. Confermo e consiglio vivamente questo vino, sarà il protagonista della vostra tavola! Un vero capolavoro. 

E' possibile ordinare on line questi due meravigliosi vini andate sul sito: https://ejamu.it/

You Might Also Like